18 Settembre 2014 – Strade dissestate ed area sportiva

Ho letto recentemente un articolo sulla rivista “Qui non solo e dintorni” relativa alla disponibilità della Provincia ad installare autovelox nei Comuni come Vobbia. In particolare, ho letto con attenzione le dichiarazioni riportate del ViceSIndaco di Vobbia. Dalle sue parole si evince una chiara contrarietà sulla installazione degli autovelox sul territorio comunale.

Premesso che condivido pienamente la critica alla Provincia per il dissesto delle nostre strade, non condivido però la risposta del ViceSindaco: “appostarsi per multare la gente non lo condivido”. A mio parere, infatti, dalle sue parole traspare un principio che sinceramente non approvo, ovvero che se le Istituzioni non svolgono appieno i loro compiti, il cittadino ha il diritto di non rispettare la Legge. Se così fosse, questo concetto non mi trova d’accordo. Avrei preferito, quindi, che il ViceSindaco avesse risposto che a Vobbia gli autovelox sono totalmente inutili perché, causa dissesto delle strade, sarebbe da folli superare i limiti di velocità!!

Il cittadino ha il dovere di rispettare le norme relative alle strade ed aree pubbliche, il codice della strada in generale, i limiti di velocità, le regole relative all’occupazione suolo pubblico, ecc...

Sempre nella stessa intervista, si accenna ad alcuni risultati della attuale Amministrazione, tra cui viene citata l’area sportiva. Certamente la decantata nuova vitalità dell’area sportiva, non può essere considerata un vanto del ViceSindaco che è stato artefice del ritardo nella firma della Convenzione, ma il merito va alla ProLoco che tanto si è impegnata per il Paese.

Il CapoGruppo.