29 Aprile 2012 – Apt, il taglio dei bus: via 800mila chilometri
La riduzione del servizio di trasporto pubblico scatta martedì 2 maggio, I piccoli Comuni in rivolta perché spariscono corse essenziali anche per scolari e lavoratori.

I Comuni della Provincia di Genova sono in rivolta: agli autobus dell'Atp dal 2 maggio verranno tagliati 800 mila chilometri annui di percorrenza e l'azienda risparmierà in un botto 250 mila euro. La scure cadrà su buona parte delle corse dell'orario invernale che doveva restare in vigore fino al 12 giugno prossimo. La settimana prossima, invece, partiranno i tagli che verranno poi accentuati con l'orario estivo.

I Comuni accusano l'Atp di non aver ancora dato alcuna pubblicità alla modifica dell'orario, tanto irrituale quanto repentina. La manovra serve ad Atp per cercare di recuperare terreno: il piano industriale che l'azienda aveva presentato l'anno scorso non ha dato i risultati sperati. L'esempio più eclatante è rappresentato dall'aumento del biglietto a tariffa unica: è passato a 1 euro e mezzo e secondo le previsioni avrebbe dovuto portare un milione e 200 mila euro nelle casse di Atp che invece hanno registrato entrate per 700 mila Euro.