19 Marzo 2014 - Videosorveglianza a Vobbia

All’interno di un progetto che coinvolge i Comuni di Vobbia, Savignone e Montoggio, in questi giorni è partita l’installazione di telecamere per la videosorveglianza nel territorio del nostro Comune.

E’ un successo della minoranza che ne aveva chiesto l’installazione sin dall’inizio della legislatura ed aveva anche ottenuto che fosse inserito come progetto nel piano quinquennale del Comune.

Va riconosciuto il giusto merito al Funzionario del Comune di Vobbia Sig. Claudio Pagano che ha coordinato la fase amministrativa della attuazione del progetto, ma soprattutto è la persona che ha individuato ed ottenuto i necessari finanziamenti.

Il nostro Capogruppo, nella sua posizione di Assessore nel Comune di Savignone, ha coordinato le fasi preparatorie, ha gestito la gara di appalto da un punto di vista tecnico e progettuale sia per Savignone che per Vobbia in collaborazione stretta con il Sig. Pagano.

Ovviamente sono già iniziate le prime polemiche: queste telecamere non hanno la finalità di curiosare nelle abitudini dei cittadini di Vobbia, non servono (come già circola la voce) per controllare la scadenza della assicurazione delle automobili. Nel nostro Comune sono stati molteplici gli atti di vandalismo e soprattutto di furti nelle case. Lo scopo, quindi, è prevenire ed eventualmente identificare le persone che dovessero compiere reati nel territorio del Comune, anche tramite la lettura delle targhe dei veicoli circolanti.

Come sempre accade, se il progetto avrà successo, il merito sarà di tutti, ma se andrà male, la colpa sarà di uno, indovinate chi.